.........................da quando ho scoperto di saper scrivere una commedia, che messa in scena ha pure          successo, mi sembra di possedere un elicottero...........................................................................................   

Scrivo da tanti anni dialoghi italiani per film e telefilm: copioni che finiscono in sala di doppiaggio. Lavoro difficile, da tanti punti di vista. L'aspetto tecnico, il sinc, la conoscenza approfondita della lingua italiana, la capacità di capire cosa vuole dire l'autore originale e di saperlo restituire in italiano senza tradirne le intenzioni e le sfumature. Non si tratta di tradurre ma di adattare.                                              

Imparare insomma a maneggiare testi di altri, a manometterli senza però tradirli.                                     

Spinta dalle esigenze della compagnia teatrale che ho fondato, dal bisogno di trovare testi adatti, che accontentino tutti ho iniziato a scrivere. Imparare a scrivere un buon "botta e risposta" è fontamentale perché un testo "cammini"in senso teatrale. Riuscire ad inventare storie, vissuti umani, dinamche di rapporto........  Non ho la presunzione di avere qualcosa da dire, ma ho certamente qualcosa da ridere O, forse, talvolta da irridere.                 

  • w-facebook
  • Twitter Clean
  • w-googleplus